Telefono: +39 039 2323272 - Mail: admin@poolmilano.it

Università degli Studi di Verona.

Descrizione del progetto

Costruzione del nuovo edificio con destinazione a laboratori didattici e centro per il trasferimento tecnologico presso il Polo della Scienza e Tecnologia a Cà Vignal – Borgo Roma   

luogo
Verona – Italia

prestazioni rese
Progettazione definitiva ed esecutiva, Coordinamento della sicurezza in fase progettuale ed esecutiva, Direzione lavori

realizzate da
Poolmilano S.r.l. (Mandante – quota parte 30,00%) in ATI con altro Studio

cronologia
2017 in corso

committenti
Università degli Studi di Verona

Scheda PDF – UNI VERONA Cà Vignal

importo opere complessivo
€  4.320.000,00 circa

L’edificio in progetto, verrà collocato nell’area di Cà Vignal, di fronte all’esistente “Cà Vignal 1” e sarà collegato, a quota terreno, alla “Piramide”. Il nuovo volume si articola in tre piani, uno interrato e due fuori terra (terra e primo). Con questo intervento si intende aumentare e migliorale il patrimonio funzionale teso a garantire maggiori spazi per la ricerca, la didattica e gli spin-off. Gli spin-off attualmente sono dislocati in vari piani degli edifici rendendo difficoltosa la comunicazione tra gli stessi. E’ stato quindi previsto, al fine di dare visibilità a tali attività ottimizzando la produttività degli stessi, accorparli in un unico piano organizzando gli spazi finalizzati al contatto ricerca-lavoro con le caratteristiche richieste. Si è deciso di progettare un edificio in grado di ospitare n. 11 Spin-Off in grado di soddisfare le richieste dei ricercatori e dai direttori di dipartimento anche per i prossimi anni. Si è prevista la realizzazione anche una sala riunioni e due sale di lettura. Nell’edificio è prevista la realizzazione di 6 laboratori di dimensioni maggiori degli attuali. Ogni laboratorio sarà attrezzato con banchi tecnici (attacchi gas metano e aria compressa), cappe e armadi aspirati. Attigui saranno presenti anche una sala strumentazione e una cucina per le esigenze del caso. Vi sarà spazio, inoltre, per un laboratorio di informatica che potrà ospitare circa 25 persone, allestito con pc e strumentazione di ultima generazione. Particolarmente interessante, vista la tipologia di accesso all’edifico, è la possibilità di usufruire delle due sale lettura separatamente dall’ingresso agli spin-off. Questo permette di ipotizzare un’apertura extra-orario dei soli laboratori o dei soli spin-off rendendoli indipendenti dal resto della struttura. Alle esigenze sopra descritte si aggiunge quella di incrementare gli spazi dedicati alle aule, realizzando all’interno del nuovo edificio quattro aule didattiche e un’aula magna da 280 posti.

 

Torna sopra