Telefono: +39 039 2323272 - Mail: admin@poolmilano.it

Reparti di Ginecologia ed Ostetricia Ospedale S. Anna Torino.

Descrizione del progetto

Messa a norma dei Reparti di Ginecologia ed Ostetricia Ospedale S. Anna di Torino (TO)

luogo
Torino – Italia

prestazioni
Progettazione Preliminare, Definitiva, Esecutiva, Direzione Lavori, Contabilità, Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione

realizzate da
Poolmilano S.r.l.

cronologia
2009 – 2012

committente
ASL 1 Torino

Scheda PDF – H.S. ANNA TORINO

importo opere complessivo
€ 1.683.593,10

Il progetto prevede la ristrutturazione generale del reparto di Ostetricia e Ginecologia posto al piano terzo del Presidio ospedaliero Sant’Anna di Torino. L’intervento ha il duplice scopo di rivedere e di ridistribuire le funzioni degli spazi interessati, in ottemperanza al nuovo modello organizzativo. La revisione interessa tutta l’impiantistica a supporto dei nuovi servizi, che viene progettata adeguandola alle vigenti normative. La superficie complessiva interessata dal progetto è di circa 1.500 mq ed è destinata ad un Reparto di degenza ostetrica con una capacità ricettiva assistenziale di circa 30 posti letto. Gli ambienti garantiranno il rispetto della privacy del paziente e del suo accompagnatore ed un adeguato comfort di tipo alberghiero. Sono garantiti spazi comuni di soggiorno ad uso esclusivo dei pazienti e dei loro accompagnatori, di raccordo tra la degenza ed i servizi sanitari, nei quali sono previste utilities per gli accompagnatori e/o visitatori. Il Reparto è dotato di aree di sosta ed attesa, di locali di servizio a supporto delle attività mediche ed infermieristiche, locali per il personale addetto, depositi e magazzini per il materiale sporco e pulito. La camera di degenza sarà quindi strutturata per permettere l’espletamento delle attività rivolte al neonato (prevista l’installazione di un fasciatoio con le utilities di sostegno). Sono stati dimensionati ed inclusi nel progetto: studi medici, due ambulatori e i locali di servizio e d’appoggio. Inoltre l’incarico ricevuto prevede la realizzazione di filtri a prova di fumo a protezione delle vie d’esodo verticali esistenti a tutti i piani, la realizzazione di un nuovo monta lettighe antincendio a servizio dei livelli dall’interrato fino al quarto piano, e l’integrazione dei sistemi di rilevazione incendi. Nel suo complesso, l’intervento ha voluto ammodernare, ristrutturare, adeguare alle normative vigenti ed alla normativa antincendio il Reparto oggetto di intervento.

Torna sopra