Telefono: +39 039 2323272 - Mail: admin@poolmilano.it

Liceo Bartolomeo Zucchi – Monza (MB).

Descrizione del progetto

Lavori di rifacimento della copertura del Liceo Bartolomeo Zucchi di Monza (MB)

luogo
Monza – Italia

prestazioni
Progettazione Definitiva, Esecutiva, Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione

realizzate da
Poolmilano S.r.l.

Cronologia
2018 – 2019

committente
Provincia di Monza e della Brianza

Scheda PDF – LICEO ZUCCHI – MONZA

importo opere complessivo
€ 965.870,00

Il progetto prevede una serie di interventi sulla copertura e nel sottotetto del Liceo Bartolomeo Zucchi di Monza. L’immobile, di interesse storico secolare, possiede un vincolo di tutela per vetustà. Per questo motivo, l’intervento è stato necessario assoggettarlo a specifico parere (positivo) da parte della Sopraintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio. L’edificio con impianto a corte, dotato di porticati e terrazzo / ballatoio a volta sul perimetro interno, è pressoché a pianta quadrata. In tempi relativamente recenti, si sono manifestati dei dissesti interni delle strutture di copertura e dei cedimenti molto rilevanti, diffusi su larga parte della pianta dell’edificio, in posizioni anche distanti tra loro, talchè si è dedotto che le deformazioni in questione possono essere dovute a molteplici combinazioni di fenomeni tra loro indipendenti (nel senso che le deformazioni osservate potrebbero essersi manifestate non necessariamente quale conseguenza l’una dell’altra). È comunque certo che gli effetti sulle strutture della copertura del fabbricato siano stati molto significativi e tali da richiedere interventi di messa in sicurezza immediati, al fine di assicurare l’agibilità del complesso scolastico, evitare ulteriori danneggiamenti alle strutture dell’edificio ed evitare rischi per persone e cose. Sono stati effettuati rilievi di dettaglio e geometrici, indagini sulla consistenza dei materiali e delle strutture portanti e sui fenomeni di deterioramento delle travi principali, capriate e travi secondarie (terzere) e sui nodi di collegamento, al fine di analizzare le cause dei dissesti e le conseguenze che gli stessi hanno prodotto nel tempo. Si è potuto riscontrare che le strutture lignee principali presentano dissesti derivanti da eventi naturali e/o infiltrazioni di acqua, dalla mancanza di manutenzione specifica nel corso degli anni e da interventi poco razionali e localizzati che hanno riguardato, solo parzialmente, le strutture esistenti. Inoltre, erano presenti terzere con sezione eccessivamente ridotta rispetto al carico sovrastante portato. Si è provveduto perciò a redigere un progetto con lo scopo, nel limite del possibile, di conservare la maggior parte della struttura portante esistente. I lavori prevedono infatti interventi di conservazione, di rinforzo e l’eventuale sostituzione delle parti ammalorate. Sono stati previsti interventi di ripristino, consolidamento e ricostruzione delle parti ammalorate con eventuale sostituzione delle strutture lignee oltre alla riattivazione funzionale di tutti i nodi, sia di colmo che di mezzeria. Oltre agli interventi sulle travature principali, sono stati risanati gli appoggi in muratura, non più idonei a sorreggere la strutture lignee.

Torna sopra