Telefono: +39 039 2323272 - Mail: admin@poolmilano.it

ASST Bergamo Est – Presidi vari.

Descrizione del progetto

Interventi mirati alla messa a norma e sicurezza degli impianti elevatori nelle strutture dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Est

luogo
Alzano Lombardo (BG), Lovere (BG), Gazzaniga (BG) e Seriate (BG) – Italia

prestazioni rese
Progettazione Definitiva, Esecutiva, Direzione Lavori, Contabilità, Coordinamento delle Sicurezza in fase di progettazione ed in fase di esecuzione

realizzate da
Poolmilano S.r.l. (Mandataria – quota parte 52,00%) in ATI con altri Studi

cronologia
2017 in corso

committenti
ASST Bergamo Est

Scheda PDF – ASST BG EST- Impianti elevatori

importo opere complessivo
€ 1.826.877,15

L’intervento è finalizzato all’ammodernamento complessivo, ma non totale, degli impianti elevatori ubicati presso i vari presidi dell’ASST Bergamo Est e si configura come un intervento di manutenzione straordinaria. L’ASST Bergamo Est è costituita da 4 sedi ovvero Alzano Lombardo, Lovere, Gazzaniga e Seriate. Gli interventi saranno pertanto in tutti e 4 i presidi. In base al lay-out attuale dei vari presidi, sentite le necessità della Direzione Sanitaria e considerate le non conformità di alcuni impianti rispetto alle richieste normative, è stata effettuata un’analisi attenta e complessiva a fronte del quale è stata individuata una scaletta di interventi. Questi saranno di tre tipologie:

  • Smantellamento impianto e realizzazione nuovo impianto in vano già esistente (12 impianti) di cui 3 nel presidio di Alzano (uno avente caratteristiche di impianto antincendio), 3 nel presidio di Seriate, 2 nel presidio di Gazzaniga e 4 nel presidio di Lovere;
  • Realizzazione di 3 nuovi vani con relativo impianto elevatore di cui 1 nel presidio di Gazzaniga e 2 nel presidio di Seriate;
  • Dismissione impianto esistente (1) nel presidio di Seriate con creazione sbarchi ai piani per conversione vano ascensore in vano tecnico.

Il progetto prevede che la successione degli interventi avvenga con una sequenza studiata per non compromettere il già delicato problema dei trasporti e della movimentazione orizzontale e verticale all’interno dei vari plessi ospedalieri.

Torna sopra