Telefono: +39 039 2323272 - Mail: admin@poolmilano.it

ASST della Franciacorta – P.O. Chiari e Iseo.

Descrizione del progetto

Lavori di messa a norma del CUP presso il P.O. di Chiari ed opere integrative antisismiche presso il P.O. di Iseo

luogo
Chiari, Iseo (BS) – Italia

prestazioni rese
Progettazione definitiva, esecutiva, Coordinamento della Sicurezza in fase progettuale

realizzate da
Poolmilano S.r.l.

cronologia
2014 – 2016

committenti
ASST Franciacorta

SCHEDA PDF – ASST Franciacorta Chiari-Iseo

importo opere complessivo
€  2.631.800,00

P.O DI CHIARI: I lavori riguardano la porzione di fabbricato occupata dall’attuale reparto di Pediatria – Nido e Patologia Neonatale, collocata al piano rialzato del Presidio Ospedalieri di Chiari. Il progetto prevede la realizzazione della zona aperta al pubblico, comprendente la portineria con ritiro dei referti, gli sportelli del CUP cassa e un’area di attesa; sono inoltre previsti gli uffici conteggio incassi, rendicontazione e prenotazione telefonica, nonché i relativi locali di supporto alle attività, quali i servizi igienici del personale e utenti. Sono previste opere di consolidamento strutturale finalizzate ad adeguare le strutture portanti ai requisiti delle normative antisismiche vigenti. Le opere impiantistiche riguarderanno lo smantellamento ed il rifacimento degli impianti elettrici e speciali ed impianti meccanici esistenti del precedente reparto per la realizzazione del nuovo CUP, in modo che vengano rispettati gli standard qualitativi attuali e le normative vigenti.

P.O. DI ISEO: Gli interventi riguardano l’adeguamento sismico dell’edificio Trifoglio del Presidio Ospedaliero di Iseo. Si prevede l’esecuzione di opere strutturali per il rinforzo della porzione di edificio per renderlo adeguato ai requisiti di sicurezza rispetto alle azioni sismiche, senza interruzione dei servizi ospedalieri attualmente erogati. I lavori si configurano come completamento delle opere generali di adeguamento sismico del presidio ospedaliero di Iseo, le quali in parte sono già state eseguite sui corpi di fabbrica dell’edificio denominato “Trifoglio”. Le operazioni previste sono quindi la parte residuale di queste lavorazioni di adeguamento antisismico ed interessano l’Ala A2 ed il corpo di fabbrica del vano scale in corrispondenza dell’ingresso principale (anche denominato “Corpo di collegamento”). Gli interventi in progetto possono essere raggruppati in tre ambiti definiti:

  • La realizzazione, sui prospetti F6 – F7 – F8 dell’edificio “Trifoglio”, di telai in acciaio di controventatura sull’esterno delle facciate;
  • Il rinforzo strutturale del nucleo scale e ascensori del “Corpo di collegamento”;

Lo spostamento degli impianti a servizio della Cucina, i quali creano interferenza con i telai di acciaio.

Dettagli del progetto

  • Data giugno 24, 2016
  • Tags Ospedaliera
Torna sopra